IN NOME DEL PADRE

L'emigrazione italiana in Svizzera nel Novecento

2011
"Volevamo braccia, sono arrivati uomini"
(Max Frisch)


Attraverso la voce di chi ha vissuto l'emigrazione e ancora dopo decenni la vive, in un misto di nostalgia e di orgoglio, si percorre un viaggio nello spazio e nel tempo, alla scoperta di radici erranti e di un'eredità ricca e profonda.
"In nome del padre" è, prima di ogni cosa, un atto d'amore e di riconoscenza per la straordinaria dignità e l'immenso sacrificio di questi italiani, nell'intento di restituire loro una memoria storica troppo spesso tradita e dimenticata.


Logo Canton Glarus e Puglia
Locandina in Nome del Padre